Bisogno di assistenza
 

PEC - Posta Elettronica Certificata

La manovra anticrisi ha reso immediatamente obbligatoria la posta elettronica certificata per le società di
nuova costituzione; ora l’obbligo si è esteso ai professionisti e poi sarà il turno delle società già costituite.
Evidentemente, nella volontà dell'esecutivo vi è l’intenzione di sostituire la comunicazione cartacea con
quella elettronica certificata.
Vi elenchiamo i lati positivi per poi parlarVi anche degli aspetti critici di questa "piccola" rivoluzione delle
modalità di comunicazioni ufficiali.

VANTAGGI

1) RIDUZIONE COSTI E TEMPI
Il risparmio è evidente se si pensa al costo unitario di ogni raccomandata e/o documento spedito tramite
l'ufficio postale.

2) FACILITA' DI RICERCHE D'ARCHIVIO
Il documento elettronico può essere recuperato mediante le funzionalità di ricerca tipiche del software.

3) RISPARMIO DI CARTA
Tutto ciò che è elettronico non deve necessariamente essere stampato, bensì archiviato correttamente con
modalità informatiche. E' evidente il risparmio di carta che si traduce in minori esigenze d'archivio, minori
costi e un consistente contributo all'ambiente.

4) ASSENZA DI SPAM
Lo spam è identificato correntemente come l'invio di messaggi indesiderati in grandi quantità. Ebbene,
chiunque effettui spam tramite un indirizzo PEC è immediatamente identificabile, poichè ogni gestore
richiede che per ogni dominio o casella venga identificato un proprietario, a tutti gli effetti responsabile di
cosa viene inviato dall'indirizzo o dominio.

SVANTAGGI

1) PROTEZIONE DEI DATI
E' evidente che tutti i dati contenuti nei messaggi di posta elettronica certificata sono da considerarsi delicati
e spesso sensibili. Tutte le informazioni che prima erano custodite in archivi cartacei verranno ora conservate
su file e quindi andranno poste in essere tutte le misure necessarie per evitarne da un lato il trafugamento e
l'utilizzo illecito da parte di terzi e dall'altro la corretta conservazione nel tempo.

2) EVENTI DOLOSI
A volte ci si trova esposti a eventi dolosi come sottrazione di dati.
La custodia delle password, la loro modifica in caso di cambiamento dell'incaricato e le altre misure a
protezione dei dati non dovranno più essere solo principi teorici, a pena di problemi più seri.

3) CONSERVAZIONI
Ogni comunicazione PEC genera una doppia ricevuta di presa in carico (da parte del gestore PEC del
mittente) che certifica di aver ricevuto il messaggio, e di consegna (da parte del gestore PEC del
destinatario) il quale certifica di aver messo a disposizione l'email nella casella. Naturalmente la prova legale
di spedizione si ha conservando le ricevute che vengono recapitate in forma elettronica nella casella email
del mittente.

COSA FARE?

OPERAZIONI INDISPENSABILI
1) Aprire una nuova casella PEC. Esiste l’opportunità di aprire anche un dominio certificato.
2) Deposito documento di identità

OPERAZIONI CONSIGLIABILI
1) Dotare l'azienda di server di posta elettronica su cui filtrare tutte le operazioni relative a internet: ricezione, invio e smistamento della posta elettronica aziendale. In questo modo sarà più facile il controllo e la protezione dei dati inseriti limitando così, in maniera notevole, gli svantaggi sopra esposti.

Per maggiori informazion invia una mail a commerciale@3service.it o telefonare Ufficio Commerciale 031.617522 o compila il form online